Skip to main content

Condividi su

Targhe deteriorate
 

Questo articolo ha un carattere prettamente tecnico per riflettere sul problema dei costi
da sostenere da parte del privato cittadino proprietario di un veicolo la cui targa presenti
segni di deterioramento tali da renderla non più conforme alle norme vigenti.
La targa - è utile sottolinearlo - è il documento di riconoscimento del veicolo,
è prodotta dal Poligrafico dello Stato ed è di proprietà dello Stato.
L'art. 100 del Codice della Strada (CdS nel seguito) illustra tutte le specifiche tecniche con cui le targhe automobilistiche devono essere costruite e installate sui veicoli.
Al comma 13 è indicata la sanzione pecuniaria prevista nel caso in cui la targa non soddisfi le specifiche tecniche descritte nei commi precedenti e al comma 15 è indicato che, in caso di rimozione della targa, alla sanzione pecuniaria si aggiunga quella accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.

Conclusione
In caso di targa deteriorata il cittadino deve sobbarcarsi, oltre al pagamento della sanzione prevista, anche una fermata del veicolo per 3 mesi!!!
Ma il tragico è che la targa non può essere sostituita ma è necessario procedere addirittura alla reimmatricolazione del veicolo con tutti i costi del caso...
Eppure il regolamento di esecuzione del CdS, negli art. che vanno dal n° 256 al n°263, chiarisce tutti i comportamenti che devono essere tenuti nella “gestione” della targa del proprio veicolo...
L'art. 263, tra l'altro, prevede anche che parte dei contributi raccolti nell'ambito dell'amministrazione dei veicoli debbano essere investiti per la ricerca e miglioramento sulle tecniche di costruzione ed anche a favore del personale, eppure continuiamo ad avere targhe che si deteriorano anche solo dopo pochi anni e in caso di problemi il cittadino è obbligato a reimmatricolare il veicolo...!

L'argomento è stato efficacemente affrontato anche dalla trasmissione giornalistica "Report" con un servizio andato in onda il 24/04/2016.
http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-1ced2d5a-07cb-49a4-8c28-a23c0f27ee2b.html

Che dire...?
Forse è detto tutto qui... "Ma direi : “Qui non siamo sul piano del merito Philip. Smetti di fare l'inglese e fai l'italiano"!!!

https://twitter.com/hashtag/PhilipLaromaJezzi?src=hash